Ginevra Consulting

L’anno di Ginevra Consulting: risultati e prospettive future

Il 2023 è stato uno dei capitoli più avvincenti della storia di Ginevra Consulting. Roberto Tomei, il nostro carismatico Ceo, ci racconta cosa è accaduto e la sua visione per il prossimo futuro.

InsidEat: crescita esponenziale e prospettive avvincenti

Iniziamo da InsidEat, uno dei progetti chiave di Ginevra Consulting, azienda nata nel 2019 dedicata alle food experience, la quale ha subito sperimentato un fattore estremamente critico con la pandemia che nel 2020 ha interamente bloccato la domanda in ingresso. Non ci siamo mai fermati, neanche in quel momento, e velocemente ci siamo riadattati sfruttando il canale on line e arrivando noi nelle case dei turisti. Abbiamo utilizzato il tempo di fermo obbligatorio per rinsaldare partnership e crearne di nuove, dedicarci alla ricerca e sviluppo, fare un importante lavoro di Seo e posizionamento online, pensare a nuove mete in cui sviluppare il progetto. Abbiamo superato la pandemia e ci siamo traghettati nel bienno ‘21-’22 recuperando e superando gli obiettivi di reputation e visibilità, posizionandoci come leader del settore con esperienze dedicate a turisti, local e aziende, a Roma e in Sicilia. Nel 2023 InsidEat ha superato ogni aspettativa registrando un impressionante aumento di fatturato del 70-80% rispetto all’anno precedente. Un trampolino di lancio per gli importanti investimenti del 2024, volti a generare una crescita continua e costante. In cantiere, la cessione di una piccola quota societaria ad un partner affermato e dimensionato del mondo del turismo, con il quale affrontare nuove sfide, consolidando e allargando la quota di mercato di InsidEat.

Squp: nuove conquiste e nuovi obiettivi

Squp è l’azienda più giovane, nata nel 2021 e siamo orgogliosi che sia il primo gelato italiano confezionato, tra i pochissimi al mondo, ad aver realizzato un prodotto 100% plant-based, con zero zuccheri aggiunti, con gusto, texture e caratteristiche simili ai migliori gelati confezionati. Qui il lavoro in ricerca e sviluppo è continuo, infaticabile, ed il team commerciale è riuscito ad ottenere grandi risultati con un prodotto davvero innovativo che è entrato a competere in un mercato presidiato da player fortemente dimensionati. Ma proprio per le sue caratteristiche univoche e per il grande team che c’è alle spalle, Squp ha ricevuto importanti riconoscimenti come startup: premio miglior startup nel foodtech all’evento Spinup Award, unica azienda italiana listata da foodhack a livello globale tra quelle che stanno innovando maggiormente il settore del gelato nel mondo, premio Forbes “innovatori under 30” per i founders. Nel 2023 ha finalmente fatto il suo ingresso nella Grande Distribuzione Organizzata (GDO) posizionandosi in 33 punti vendita italiani. 

Il principale gol è stata senza dubbio la risposta da parte dei consumatori: le metriche ci restituiscono che in diversi punti vendita, Squp è stato più apprezzato e più richiesto rispetto ai competitor di categoria più affermati. 

La sfida per il 2024? Una scalata a due zeri con l’ingresso in una nuova dimensione, mossa che richiede importanti manovre strategiche già in atto. Ma non solo, lo scenario che si prospetta è completamente nuovo in termini di potenzialità, con lo sviluppo di nuove linee di prodotto, nuovi canali, private label ed interlocutori di prestigio che si affacciano al progetto.

I risultati eccellenti sono la testimonianza tangibile della validità della strategia e del prodotto, e sulla base di questi vogliamo continuare a costruire la nostra scalata. 

Embrionali e promettenti: EcoNeth e NDMY

Questi due progetti sono entrambi in partenza e hanno già riscaldato i motori nel secondo semestre di quest’anno. Abbiamo terminato lo sviluppo dei modelli di business e la stesura di tutti i documenti utili a presentare i progetti a platee di potenziali investitori. Per entrambi vale un successo iniziale che getta le basi per un avvenire profittevole e solido, ovvero la raccolta di interesse da parte di stakeholder qualificati, aderenti al progetto, che ne riconoscono il valore in termini di soddisfacimento di un bisogno e di concretezza del modello di business.

Entrando poi nel dettaglio, EcoNeth è una piattaforma di crowdfunding dedicata al mondo del gaming, che pone al centro del valore offerto la costruzione di una community e di uno spazio di interscambio tra giovani sviluppatori di videogiochi e investitori interessati, il tutto attraverso un’architettura blockchain. 

Nel 2023 EcoNeth ha vinto un bando Tiscali, estremamente importante per il riconosciuto valore in ambito gaming. Altrettanto importanti sono l’ingresso di due nuovi soci che hanno apportato expertise specifiche e necessarie. A breve si aggiungerà una società di comunicazione, fondamentale per la costruzione della community di cui sopra. Infine, il potenziale network di investitori che si sta raccogliendo intorno al progetto, fa ben presagire per ciò che avverrà nel 2024.

Parlando invece di NDMY, questo è uno di quei progetti a cui sono affezionato perchè risolve diverse questioni in un settore a noi estremamente caro, che è quello del food, ma in questo caso direi più nello specifico, del settore Ho.Re.Ca. 

NDMY è infatti una piattaforma web che permette l’incontro tra imprenditori del settore Ho.Re.Ca. alla ricerca di un progetto di rinnovo del proprio locale e aziende di progettazione del mondo Contract che vogliono superare il meccanismo di passaparola e raggiungere nuovi potenziali clienti attraverso un meccanismo digitale, innovativo, divertente e soprattutto meritocratico. Ma NDMY è anche molto di più perché il suo founder rappresenta un territorio produttivo che tanto ha da dire e che, questo il mio auspicio, possa attraverso questa piattaforma dirlo nella maniera più amplificata e contemporanea possibile. Sarebbe un altro importante tassello di valore che il nostro contributo apporta al Made in Italy.

Noi come sempre lavoriamo affinché tutto ciò che ruota intorno alle startup, sia un universo di individui, professionisti e stakeholder, di valore umano e professionale.

Magnet Capital: i decisivi passi avanti fatti

Magnet Capital è un progetto del tutto in linea con l’esperienza fatta in campo start-up nel corso degli anni. Unisce i bisogni complementari di due diversi target: gli startupper da un lato e giovani futuri professionisti dall’altro.

I primi hanno delle buone idee e necessitano di team per trasformarli in progetti concreti su cui investire e pronti a scalare, i secondi hanno acquisito o stanno acquisendo competenze accademiche in ambito business & finance, e vogliono metterle in pratica (per poter consolidare le proprie skills) al servizio delle buone idee. Il tutto, attraverso la guida di Mentor specializzati nei diversi ambiti che occorrono ad una startup per avviare con successo il suo percorso di crescita. Strutturare tutto questo non è stato affatto semplice né scontato, ma anche qui costanza e determinazione hanno portato ai risultati immaginati.

Proprio nei giorni scorsi abbiamo tenuto un importante incontro online in cui ho delineato chiaramente il piano e gli obiettivi per il futuro, coinvolgendo tutti i membri dei diversi team (attualmente sono 10 i team, tra i quali ad esempio business development, corporate finance, consulting ) con l’obiettivo di avere sempre più onboarding le persone, che sono il primo valore di Magnet. Abbiamo infatti terminato lo sviluppo del modello di business, definito i team, progettato con dettaglio la nostra roadmap. Magnet è attiva da due anni e in questo tempo abbiamo avuto modo di “migliorare” la nostra idea iniziale più e più volte, fino ad arrivare ad oggi, momento nel quale abbiamo un progetto con un buon rodaggio fatto, accordi con startup conclusi ed in corso di svolgimento, insomma pronto a fare il salto di livello. Ed è proprio questo ciò che abbiamo fatto nella parte finale del  2023: un salto in avanti importantissimo grazie all’ingresso di ben 5 nuovi mentor, che si aggiungono ai 4 già presenti. Professionisti affermati che con entusiasmo e dedizione, stanno guidando i nostri team verso un livello avanzato, in grado di supportare al meglio gli startupper che di volta in volta si avvicendano a questo grande ecosistema che è e che vuole essere Magnet.

Formazione e Mentoring: un impegno costante che si rinnova

Il nostro impegno continuo in formazione ci ha portati anche quest’anno in diverse cattedre delle più importanti realtà accademiche del settore. Ma non soltanto: abbiamo sviluppato da zero un progetto formativo per gli imprenditori e startupper del settore rivolgendo a loro una serie di lezioni teorico-pratiche che consentono di avere “chiavi in mano” la conoscenza e le skills necessarie ad affrontare l’apertura di un format in ambito food & beverage. È stato un corso di grande successo, così tanto richiesto da farne due edizioni nell’immediato. 

La vera novità poi, in ambito formativo, è che sempre di più viene richiesta una mia consulenza di supporto alla strutturazione del programma poiché il futuro nel nostro settore sta iniziando ad andare ad una determinata velocità ed è necessario che le offerte formative vi si adeguino.

La mia esperienza consulenziale e nel mondo start up ha fatto sì che ad oggi io come professionista e imprenditore, e Ginevra Consulting, come azienda e società di consulenza affermata, siamo chiamati a rappresentare con orgoglio le esigenze del Made in Italy dal punto di vista enogastronomico, il tutto a servizio dei nuovi futuri imprenditori o di chi è già operativo nel settore.

Buona fine e buon inizio

Nel percorso imprenditoriale di Ginevra Consulting, ci siamo confrontati con sfide che hanno richiesto una determinazione incrollabile. La nostra convinzione nei progetti è stata una leva fondamentale per coinvolgere gli altri, mentre l’innovazione e l’adattamento hanno distintamente caratterizzato la nostra abilità nel guidare aziende e progetti in settori diversificati con straordinaria agilità.

La solidità della nostra esperienza e la flessibilità strategica costituiscono la base su cui poggiamo i nostri risultati, consentendoci di attingere alle risorse necessarie, di volta in volta, con successo. Crediamo fermamente che una caratteristica distintiva, cruciale per mantenere un ruolo di leadership, sia l’abilità di avvicinare e coinvolgere professionisti esperti e qualificati in ambiti verticali. Riconosciamo la fisiologica limitazione di non poter essere esperti in ogni settore, pertanto lavoriamo costantemente per arricchire la nostra competenza attraverso il trasferimento di valore all’interno del nostro solido network.

Guardando al futuro, il 2024 si configura come un capitolo di evoluzione e rivoluzione. L’obiettivo è portare le nostre start-up ad un livello di elevata professionalità e far crescere il nostro ecosistema di competenze. Lavoriamo ogni giorno per innalzare il nostro livello di qualità a beneficio dei nostri clienti attuali e futuri e con questa parola chiave ben impressa in mente, guardiamo all’anno che viene.

“Domani è già qui” e noi siamo pronti ad esserci.

 

 

 

 

 

 

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI


    Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy

    Categorie
    Facebook
    Pinterest
    LinkedIn
    WhatsApp