Insideat: il turismo esperienziale riparte dal food

Noi di Ginevra siamo tante cose messe insieme,  guidate da un unico filo conduttore: la passione per il Made in Italy in ogni sua forma e per la consulenza in ogni sua sfaccettatura. Ginevra Consulting non è, però, solo consulenza strategica, è anche incubatore di start-up e comunicazione efficace

In casa Ginevra, nel 2018, è nata una start-up che ha fatto del turismo enogastronomico il suo core business, Insideat, e dell’Italia il suo mercato iniziale, per espandersi successivamente oltre i confini nazionali.

Cucina, arte, moda e lusso sono solo alcuni dei settori che hanno reso questo Paese tra i dieci più visitati al mondo e tra le mete più desiderate dai turisti di ogni dove. Questo scenario ha aperto ad Insideat la possibilità di focalizzarsi su uno tra i motori del turismo italiano: quello enogastronomico, con un’offerta verticale sulle food & wine experience.

Sono sempre di più, infatti, le persone che decidono di intraprendere un viaggio mosse dal desiderio di scoprire i sapori caratteristici di una terra, a cui spesso viene associata la volontà di fare delle esperienze divertenti e autentiche, che permettano loro di vivere come una persona del luogo. 

Non a caso “Feel like a local” è la promessa di Insideat a chiunque decida di prenotare un’ experience, da food tour curiosi ed esplorativi,  a cooking class divertenti e stimolanti, a wine experience sensoriali e sorprendenti: in ogni attività è insita la sua vision “ Bring italian food culture home”. 

Ma Insideat è una macchina creativa in continua produzione, con il Covid si è riadattata e ha ripensato la sua offerta, adeguandosi ad un nuovo tipo di mercato, non dimenticando però la sua funzione originaria. Sono nati così nuovi servizi per privati, come Toc Toc Chef, e per aziende, con team building esperienziali, poiché è dai momenti di gioco e di condivisione che si costruisce un team solido, soprattutto se il tema centrale è il cibo. 

Ad oggi Insideat non si ferma, ma si prepara per rispondere alle nuove esigenze di mercato stringendo una fitta rete di rapporti commerciali che la portano ad espandersi sempre più e a presidiare alcune delle località più visitate e ricercate in Italia: Firenze, seconda per domanda di mercato nel settore turistico e la Sicilia, tra le mete più ambite e sognate da tutto il mondo.

Insideat non ha una meta ma tanti obiettivi. Quello più importante? L’internazionalizzazione entro il 2026, con un’ampia offerta nei maggiori hub strategici europei del turismo enogastronomico e non solo. 

Ancora molta la strada da percorrere, tanta la voglia di continuare a correre per raggiungere i suoi obiettivi e averne sempre di nuovi, stimolanti, divertenti e al passo con i tempi. 

Con Insideat il turismo esperienziale riparte dal food!

Se sogni anche tu di creare una start-up contattaci, saremo felici di ascoltare la tua idea!

Rivolgiti a noi: scopri tutti i nostri servizi di consulenza.